×
LA TUA GUIDA
Ispirati

Esplora
Biglietti e tour
Compara hotel
Viareggio
Viareggio
Gita da 1 giornata da Lucca
Aggiunto alla mia guida

Viareggio: cosa vedere

Passeggiata a mare ed edifici liberty

La passeggiata a mare è il luogo ideale per fare shopping tra le numerose boutique, gustare un caffè, un aperitivo o un pranzo nei dehors che si susseguono lungo gli oltre 2km dell’ampio viale pedonale. Partendo dal molo e dal porto turistico, camminando verso nord si incontra ciò che rimane della Viareggio Liberty negli ingressi agli stabilimenti balneari e in alcuni edifici di maggior pregio. Sono da segnalare: il Gran Caffè Margherita, l’ingresso del Bagno Balena, il negozio “Martini” rimasto l’unico edificio completamente in legno dopo l’incendio del 1917 che distrusse completamente tutte le strutture che facevano della passeggiata di Viareggio un unicum del liberty italiano. Camminando tra una vetrina e l’altra, si consiglia di buttare l’occhio agli edifici che fiancheggiano il viale (molti dei quali trasformati in hotel) per scorgere le eleganti costruzioni liberty con i bellissimi inserti di decorazioni in ceramica tra cui le più famose maioliche di Galileo Chini.
  • Indirizzo: Viale Margherita - Terrazza Ciano, Viareggio (LU)

Cittadella e musei del Carnevale

Di recente costruzione ad opera dell’arch. Tomassi, la Cittadella del Carnevale è diventata da subito uno dei luoghi simbolo del Carnevale di Viareggio, manifestazione attiva da oltre un secolo (1873). La grande arena ovale, che in estate ospita spettacoli e concerti (dal 2004 anche il Festival in onore di Giorgio Gaber), è circondata dagli alti hangar dove si realizzano le costruzioni in cartapesta che ogni anno sfilano sui viali a mare durante i corsi mascherati domenicali. La Cittadella è, contemporaneamente, fucina artigianale e luogo di arte e storia: il Museo di Arte Contemporanea Carnevalotto ospita, dal 1987, le opere vincitrici dell’omonimo premio (tra cui Pomodoro, Cascella, Tilson, Mitoraj, ecc…); il Museo del Carnevale racconta la storia della manifestazione attraverso immagini, filmati, opere e modellini. Per i più piccoli, ma non solo, è possibile visitare gli hangar e partecipare a laboratori creativi sulla tecnica della cartapesta.
  • Indirizzo: Via Santa Maria Goretti, Viareggio (LU)
  • Telefono: (+39) 0584 53048
  • Sito web: http://viareggio.ilcarnevale.com/
  • Orari di apertura: Da ottobre ad aprile: dal giovedì alla domenica 16-19. Da maggio a settembre: dal giovedì al sabato 17-20.Chiuso i giorni festivi. Il Museo del Carnevale è aperto dalle 09,30 alle 11,30 nelle mattine dei corsi mascherati.
  • Note: Le date dei corsi mascherati variano ogni anno: per il 2014 le sfilate saranno il 16 e 23 febbraio, il 2, 4 e 9 marzo. Per chi decide di arrivare a Viareggio durante una domenica di carnevale, si consiglia di visitare la Cittadella la mattina presto quando tutti i viareggini si ritrovano per assistere all’uscita dagli hangar delle costruzioni allegoriche; l’atmosfera “verace” e l’imponenza delle maschere renderanno indimenticabile questa visita. Ad accogliere i visitatori all’ingresso della Cittadella, “Burlamacco” la maschera ufficiale ideata da Uberto Bonetti nel 1930. Location ed evento perfetti per i fotoamatori.

Pinete e Villa Borbone

Immersi nel tessuto urbano della città vi sono due grandi parchi: le Pinete. Questi spazi verdi sono ideali per fare una passeggiata, a piedi o in bicicletta, tra i vialetti sterrati. In estate la pineta di Ponente si popola di persone alla ricerca del refrigerio dell’ombra in uno dei tanti chioschi che offrono bibite, gelati e anguria; per i più piccoli sono attrezzati parchi giochi, giostre e noli di biciclette, tricicli e carrozzelle. Per chi ama la natura più selvaggia, la pineta di levante, già parte della Tenuta Borbone e propaggine settentrionale del Parco Naturale di San Rossore, consente di addentrarsi in percorsi ameni e meno frequentati dai turisti che conducono al mare attraverso passaggi dunosi immersi nella tipica macchia mediterranea. Lungo il viale dei Tigli che attraversa per 5km la pineta e collega Viareggio alla frazione di Torre del Lago Puccini, sorge la villa che Maria Luisa di Borbone fece costruire nel 1822 come casino di caccia della Tenuta. La villa è stata recentemente ristrutturata ed è utilizzata dal comune di Viareggio per esposizioni, convegni, concerti, spettacoli teatrali e matrimoni.
  • Indirizzo: Pineta di Ponente: via A. Vespucci - via Marco Polo – via Zara Villa Borbone: viale dei Tigli, Viareggio (LU)
  • Sito web: http://www.villaborbone.net/
  • Note: Per chi viaggia con i più piccoli, tappe obbligate nella pineta di ponente sono il “laghetto dei cigni” (con papere, germani, cigni, anatre e tartarughe) e una merenda con ciambella allo storico “Gatto nero” dove i bomboloni arrivano sul banco portati nella pancia del dirigibile “Pippo”.

GAMC – Galleria di arte moderna e contemporanea

Il museo, ospitato al primo piano dell’ottocentesco Palazzo delle Muse, già casa di cura per bambini affetti da malattie respiratorie che a Viareggio soggiornavano in estate per respirare l’aria di mare, raccoglie una collezione di oltre 3000 opere del XX secolo tra grafica, pittura e scultura. Tra i nomi più noti Picasso, Mirò, De Chirico, Toulouse Lautrec, Fontana, Pomodoro e la più grande raccolta dell’espressionista viareggino Lorenzo Viani. Oltre all’allestimento permanente, periodicamente rinnovato, la galleria ospita esposizioni temporanee, performances ed eventi didattici.
  • Indirizzo: Palazzo delle Muse, Piazza Mazzini, Viareggio (LU)
  • Telefono: (+39) 0584 581118
  • Sito web: http://www.gamc.it/index.php5
  • Orari di apertura: Settembre – giugno: dal martedì alla domenica 15:30 - 19:30. Luglio – agosto: dal martedì alla domenica 18:00 - 23:00. Chiuso il lunedì.
  • Prezzo: 3 euro. Biglietto intero €3, ridotto €1,50, gratuito fino a 14 anni e over 65
  • Note: E’ consigliato visitare il sito web per verificare il calendario degli eventi nel periodo di interesse.

Musei di Villa Paolina

Paolina Bonaparte, sorella di Napoleone, amava Viareggio e qui si fece costruire la sua residenza nel 1822, originariamente lambita dal mare. La Villa, recuperata nel suo impianto originale con gli appartamenti affrescati e il giardino retrostante, ospita il museo archeologico C. A. Blanc dedicato alla preistoria e protostoria versiliese, il museo degli strumenti musicali G. Ciuffreda e uno spazio espositivo per mostre temporanee di artisti contemporanei, convegni e concerti.
  • Indirizzo: Via Machiavelli 2, Viareggio (LU)
  • Telefono: (+39) 0584 966346
  • Sito web: http://www.viareggiomusei.it/?page_id=78
  • Orari di apertura: Settembre – giugno: da martedì a domenica 15:30-19:30.Luglio – agosto: da martedì a domenica 18:00-23:00.
  • Prezzo: 2 euro. Biglietto intero € 2,50, ridotto € 1,50, gratuito fino a 14 anni e over 65
  • Note: Una curiosità: proprio nel 1822 il corpo del poeta P. B. Shelley, annegato a largo di Viareggio, fu rinvenuto sulla spiaggia antistante la villa e qui arso in una cerimonia funebre che vide partecipare la moglie Mary e l’amico Lord Byron. Per chi ama il fascino un po’ retrò, la villa e il giardino possono essere richiesti al Comune di Viareggio come location per matrimoni.

Museo della marineria Alberto Gianni

Allestito all’interno dello storico mercato del pesce oggi ristrutturato, il Museo si affaccia sul canale Burlamacca e su una delle darsene che ospitano ancora oggi attracchi e cantieri navali. L’allestimento ruota intorno agli oggetti raccontando i mestieri e le storie legate al mare: la cultura materiale dell’artigianato dei cantieri navali con i maestri d’ascia e calafati, i palombari, la vita e gli strumenti di bordo. Il museo ospita occasionalmente convegni e concerti.
  • Indirizzo: Via Pescheria, 9 – Lungo canale Est, 23 - Viareggio (LU)
  • Telefono: (+39) 0584 391004
  • Sito web: http://www.viareggiomusei.it/?page_id=72
  • Orari di apertura: Settembre – giugno: da martedì a domenica 15:30-19:30. Luglio – agosto: da martedì a domenica 18:00-23:00. Chiuso il lunedì.
  • Prezzo: 2 euro. Biglietto intero € 2,50, ridotto € 1,50, gratuito fino a 14 anni e over 65.
  • Note: Visite guidate gratuite ogni terza domenica del mese. Per verificare gli orari consultare il sito web.

Centro Matteucci per l’Arte Moderna

Ospitato all’interno di una deliziosa villetta liberty finemente ristrutturata, la Fondazione Matteucci allestisce periodicamente mostre temporanee di maestri dell’800 e 900 italiano. Il contesto e le esposizioni, frutto di una selezione accurata, sono un piccolo gioiello imperdibile per gli amanti del genere.
  • Indirizzo: via Gabriele D'Annunzio 28, Viareggio (LU)
  • Telefono: (+39) 0584 430614
  • Sito web: http://www.centromatteucciartemoderna.it/
  • Orari di apertura: Orari di apertura e costo del biglietto, che variano a seconda della mostra in essere, possono essere consultati sul sito internet della Fondazione.

Torre del Lago Puccini, casa Giacomo Puccini e marina

A 5km da Viareggio, la frazione di Torre del Lago Puccini si sviluppa dal mare fino alle sponde occidentali del lago di Massaciuccoli. Proprio sul lago, sorge la casa museo di Giacomo Puccini che qui scrisse alcune fra le sue più celebri opere, le stesse che ancora oggi vengono cantate nell’omonimo teatro all’aperto, costruito sulle sponde del lago, che ospita tutte le estati il più famoso festival di lirica pucciniana del mondo. La marina di Torre del Lago offre invece un’ampia scelta di ristoranti, pub e disco-pub, che si sviluppano sul lungomare a ridosso della pineta; frequentati da moltissimi giovani soprattutto nel fine settimana, sono punto di riferimento per il turismo LGBT.
  • Indirizzo: Viale G. Puccini 266, Torre del Lago Puccini, Viareggio (LU)
  • Telefono: (+39) 0584 341445
  • Sito web: http://www.puccinifestival.it/
  • Orari di apertura: 10:00-12:40 / 15:00-18:20, chiuso il lunedì.
  • Prezzo: 7 euro. Biglietto intero 7€; ridotto 3€ per bambini dai 6 ai 13 anni; ridotto gruppi minimo 15 persone su prenotazione 6€; gratuito bambini fino a 6 anni e soci di “Amici delle case di Puccini”.